Il quarantaquattrenne regista e critico cinematografico portoghese, Miguel Gomes, sarà uno degli ospiti più attesi di questa edizione. All’autore lisbonese è stato assegnato il “Premio Giacomo d’Onofrio”, intitolato allo scrittore, poeta e giornalista che ha animato e portato alla ribalta internazionale la rassegna avellinese in qualità di direttore artistico, scomparso a 78 anni il 17 giugno 2006.

Miguel Gomes ritirerà il premio domenica 11 dicembre, alle ore 20:30, presso la sede del Cinema Partenio e presenterà in anteprima per la Campania Le Mille e una Notte – Arabian Nights (QUI il trailer italiano), il film evento di Cannes 2015, una trilogia tra fiaba pasoliniana e documentario, poesia e denuncia, in un Portogallo oppresso dalla Troika.

Laureatosi alla Escola Superior de Teatro e Cinema di Lisbona, Gomes muove i primi passi nel mondo dello spettacolo lavorando come critico cinematografico e autore di testi sul cinema (1996-2000). Intraprende la carriera di regista nei primi Anni Duemila, stabilendo una collaborazione con un gruppo di giovani produttori formatisi nella sua stessa scuola e sforzandosi di intraprendere, come altri registi della sua generazione, la strada del film d’autore sulla scia della tradizione innovativa del cinema portoghese. Un approccio che fonde elementi antropologici ed impulsi artistici e che venne rinnovato in profondità negli Anni Sessanta del secolo scorso dal movimento del nuovo cinema lusitano, in gran parte ispirato al Neorealismo italiano e alla Nouvelle Vague francese. Grazie ai criteri normativi di sostegno statale alle opere prime e supportato dal dinamismo del suo giovane produttore, in breve tempo al regista saranno assegnati diversi riconoscimenti in rassegne cinematografiche nazionali ed internazionali.
Gomes esordisce con una serie di cortometraggi: Entretanto (1999), Inventário de Natal (2000), Kalkitos (2002), Trinta e Um (2002),Pre-Evolution Soccer’s One Minute After a Golden Goal in The Master League (2003), Cântico das Criaturas (2006).

redemption-2013-miguel-gomes-01Al 2013 risale il suo ultimo cortometraggio, Redemption, che racconta la storia di quattro cittadini europei, tre uomini e una donna originari di Portogallo, Italia, Francia e Germania, alle prese con un momento decisivo delle proprie vite, una svolta del destino. I loro nomi sono: Pedro Passos Coelho, Silvio Berlusconi, Nicolas Sarkozy eAngela Merkel. Coelho, allora primo ministro portoghese, scrive da bambino, nel gennaio 1975, ai genitori in Angola per esprimere le condizioni di fragilità e di malinconia del suo paese. Sarkozy, nel maggio 2012, confessa alla giovane figlia l’incapacità di essere un padre presente e partecipe. La Merkel rivive le sue nozze, nel settembre 1977, non riuscendo a nascondere la tenerezza per la vita nella RDT e l’ossessione per un’opera di Wagner. Infine, Berlusconi, nel luglio 2011, torna con la memoria al suo primo amore. “Redemption – spiega il regista – è frutto del mio recente passaggio come tutor dalla scuola francese Le Fresnoy. Ho voluto che fosse intimista, quasi confessionale, composto esclusivamente di immagini d’archivio, molte delle quali in super 8 e dunque con una dimensione privata, anonima, impersonale. Al contempo, ho voluto che fosse il contrario di quel che ho appena detto”.

The Face You Deserve (2004) è il suo primo lungometraggio. Our Beloved Month of August (2008) conferma la dimensione internazionale della sua visione registica. Il suo penultimo film, Tabu (2012) (QUI l’intervista di Sentieri Selvaggi con il regista in occasione del 30° Torino Film Festival) – distribuito in oltre cinquanta paesi – ottiene il “Premio FIPRESCI” e il “Premio Alfred Bauer” al 51° Festival Internazionale del Cinema di Berlino. Una retrospettiva dei suoi lavori è stata presentata alla Viennale, al BAFICI – Festivales de Buenos Aires, al Torino Film Festival, in Germania e negli USA.

Movie Arabian Nights Cannes Film Festival Stills Directed by Miguel Gomes Pictured still PLe Mille e una Notte – Arabian Nights, opera divisa in tre volumi di circa due ore, è stato presentato alla Quinzaine des Réalisateurs 2015 e ha suscitato notevole attenzione da parte della critica per l’estrema originalità e audacia. Si tratta di tre film (Inquieto; Desolato; Incantato) ambientati nel Portogallo in crisi di oggi. Un regista intende inventare delle storie ispirate alla penosa realtà in cui vive: non riuscendo però a trovare un significato nel proprio lavoro, fugge vigliaccamente lasciando al suo posto la bella Shahrazād. Alla ragazza occorrono entusiasmo e coraggio per non annoiare il re con le tristi storie del paese. Con il passare delle notti, l’inquietudine cede il passo alla desolazione che, a sua volta, lo cede all’incanto. Perciò Sherazade organizza le storie che racconta al re in tre volumi.

Di seguito le date con le proiezioni dei film di Miguel Gomes che verranno presentati al Laceno d’oro 2016.


Lunedì 5 dicembre

21.30
Cinema Partenio
Le Mille e una Notte – Arabian Nights (volume 1. Inquieto)

Origine: Portogallo/Francia/Germania/Svizzera, 2015
Anno: 2015
Durata: 125′
Interpreti: Crista Alfaiate, Adriano Luz, Américo Silva, Rogério Samora, Carloto Cotta, Fernanda Loureiro
Distribuzione: Milano Film Network

Mercoledì 7 dicembre
21.30
Cinema Partenio
Le Mille e una Notte – Arabian Nights (volume 2. Desolato)
Durata: 131′

Domenica 11 dicembre
20.30
Cinema Partenio
Le Mille e una Notte – Arabian Nights (volume 3. Incantato)
Durata: 125′

Sabato 10 dicembre
19.00
Cinema Partenio
Redemption (con presentazione a cura dell’autore)
Origine: Portogallo
Anno: 2013
Interpreti: Donatello Brida, Jaime Pereira, Maren Ade
Distribuzione: Istituto Luce Cinecittà
Durata: 26′


Fonte: Sentieri Selvaggi