Concorso Laceno D'oro 2018

Concorso Laceno D'oro 2018

Concorso Laceno D'oro 2018

Concorso Laceno D'oro 2018

I VINCITORI DEL CONCORSO DELLA 43^ EDIZIONE

LUNGOMETRAGGI




ERASED: 

Un film che cerca il suo ritmo nella ricerca del pensiero, un luogo dove il mistero dell’immagine è un esperienza fisica, dove gesti piccolissimi assumono significati universali. Un film che racconta come la museificazione dello spazio sia l’azione del potere per non permettere di ricordare.

Lunghi menzione speciale

PIERINO:
Trasformare la vita di un uomo in un palinsesto di amore e dolore, passione e annullamento. Gli occhi di Pierino ci guidano alla scoperta di una città immaginaria che è un tessuto di enigmi.

DOCUMENTARI




Monte Amiata
Uno sguardo rigoroso e maturo capace di svelare gli echi nascosti di un’architettura simbolo della trasformazione urbanistica, e quindi antropologica, della società.

Menzione speciale doc
‘Ndunetta
Un racconto retto da una partitura sonora ben orchestrata, che ha la capacità di infondere palpiti vitali in luoghi ormai privi di esistenza.

Menzione speciale doc
Tree stolen cameras
Un prodotto audiovisivo che partendo dal linguaggio diretto del mediattivismo riesce a diventare cinema attraverso i suoi stessi codici.

CORTOMETRAGGI




Là est la maison
Lo Thivolle e Victor de la Heras.
Il microcosmo fedelmente incorniciato da Lo Thivolle e Victor de la Heras, avvolto da un bianco e nero che accentua lo spaesamento spaziale e temporale, costringe il nostro sguardo a una osservazione attenta, a una riflessione sugli spazi urbani. Là est la maison è un inno a un pedone ribelle e vitale che riesce a sopravvivere nel rigido e cannibale scacchiere cittadino.

Menzione speciale corti
Cinema
di Isabella Mari.
In punta di piedi, con sguardo limpido, curioso e mai altezzoso, Isabella Mari si addentra in un quartiere che trasuda storie, immagini, cinema. Un piccolo ritratto corale che non ha bisogno di nutrirsi dei cliché che fanno la fortuna di tante produzioni per il piccolo e grande schermo. Puntuale e sottilmente metacinematografico.

LUNGOMETRAGGI

ENG

Directed by: Akash Sharma
Starring: Aldin Omerović, Filip Slavnić, Ivana Golijanin, Fahrudin Firkić
Release Date: 2018
Country: Bosnia
Running Time: 53′
Produced by: Akash Sharma, Emina Ganić (Sarajevo Film Academy)

Plot: In the crumbling environs of post war Bosnia, an emotionally desolate watchmaker helps an old, homeless man kill himself. He soon begins to feel remorse for his actions and struggles to cope with his feelings of guilt and emptiness.

The Fall

3 dicembre, 17.45, Cinema Partenio Sala 1
4 dicembre, 22.00, Cinema Partenio Sala 4

Regia: Akash Sharma
Cast: Aldin Omerović, Filip Slavnić, Ivana Golijanin, Fahrudin Firkić
Anno: 2018
Paese: Bosnia
Durata: 53′
Produzione: Akash Sharma, Emina Ganić (Sarajevo Film Academy)

Sinossi: Nei dintorni sconvolgenti della Bosnia del dopoguerra, un orologiaio emotivamente desolato aiuta un vecchio senzatetto a togliersi la vita. Presto comincia a provare rimorso per le sue azioni e lotta per contrastare e affrontare i sensi di colpa e il suo terribile vuoto interiore.

ENG

Directed by: Dídio Pestana
Release Date: 2018
Country: Portugal
Running Time: ’92
Produced by: Dídio Pestana

Plot: Love is lost, love is found. Families disappear, families begin. Life is made of houses, endings, lonliness and friendship. It is made of what is left and what stays. Filmed in Super 8 from 2010 to 2018 in Portugal, Germany, Denmark, Switzerland, Italy, Guinea-Bissau, Argentina, Bolivia, Perù and Chile, Sobre Tudo, Sobre Nada is a director’s memoir. Through an exploration into little cerimonies and fixations, he invites us to relive and remember his own life.

Sobre Tudo, Sobre Nada

6 dicembre, 18.15, Cinema Partenio Sala 4 (incontro con l’autore)
7 dicembre, 22.00, Cinema Partenio Sala 4

Regia: Dídio Pestana
Anno: 2018
Paese: Portogallo
Durata: 92′
Produzione: Dídio Pestana

Sinossi: Gli amori sono trovati e persi. Le famiglie scompaiono e iniziano. La vita è fatta di case, epiloghi, solitudine, amicizia. Di tutto ciò che rimane e di tutto ciò che viene lasciato. Girato in Super 8 tra il 2010 e il 2018 in Portogallo, Germania, Danimarca, Svizzera, Italia, Guinea-Bissau, Argentina, Bolivia, Perù e Cile, Sobre Tudo, Sobre Nada registra i ricordi dell’autore e attraverso l’esplorazione di piccole cerimonie e manie ci indulge a ripercorrere e ricordare la nostra storia.

ENG

Directed by: Vittorio Rifranti
Starring: Fabrizio Rizzolo, Chiara Causa, Ksenija Martinovic, Nicola Quagliarella
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 100′
Produced by: Magic Movie

Plot: Don Luca is the priest of a parish in Southern Milan. Despite having faith in God, he cannot find meaning in traditional rituals any longer. At night he suffers from insomnia and once he has taken off his cassock, he drives to the city and stays there until dawn. He gives help to everybody. He brings food, money, even drugs to those who need them to survive. But meeting two special women will make him face the boundary between light and darkness, which lies within every human being.

I passi leggeri

7 dicembre, 19.00, Cinema Partenio Sala 4 (incontro con l’autore)
8 dicembre, 15.30, Cinema Partenio Sala 4

Regia: Vittorio Rifranti
Cast: Chiara Causa, Fabrizio Rizzolo, Ksenija Martinovic, Nicola Quagliarella
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 100′
Produzione: Magic Movie

Sinossi: Don Luca è il sacerdote di una parrocchia in campagna a sud di Milano. È un prete attento ma pur avendo una fede in Dio molto forte, non riesce più a trovare un senso nei riti religiosi tradizionali. Di notte ha ormai imparato a convivere con l’insonnia e tolti gli abiti sacerdotali, viaggia in auto verso la città attraversandola fino all’alba. Offre aiuto a chi incontra: porta cibo, denaro, a volte anche droga a chi ne ha bisogno per sopravvivere. Sarà l’incontro con due donne ad obbligarlo ad affrontare il confine fra luce e ombra che è dentro ogni essere umano.

ENG

Erased,_Ascent of the Invisible

Directed by: Ghassan Halwani
Release Date: 2018
Country: Lebanon
Running Time: ’76
Produced by: Ghassan Halwani

Plot: Erased,_Ascent of the Invisible deals with the thousands of people disappeared during the Civil War in Lebanon. Even if the people who disappeared have been erased and a lot of bodies have never been found, their presence still lingers in their beloved ones’ lives and in the city. The director’s first film scrapes through its images the layers of time and oblivion.

Erased, Ascent of the Invisible

4 dicembre, 20.00, Cinema Partenio Sala 4
5 dicembre, 21.40, Cinema Partenio Sala 1

Regia: Ghassan Halwani
Anno: 2018
Paese: Libano
Durata: 76′
Produzione: Ghassan Halwani

Sinossi: Erased,_Ascent of the Invisible ragiona sulle migliaia di persone scomparse durante la Guerra Civile in Libano. Anche se le persone scomparse sono state cancellate e molti corpi non sono mai stati trovati, la loro assenza è ancora presente nella città e nelle vite dei loro cari. Il regista, al suo primo lungometraggio, raschia via attraverso le immagini gli strati del tempo e dell’oblio.

ENG

Directed by: Dominique Marchais
Release Date: 2017
Country: France
Running Time: 96′
Produced by: Mélanie Gerin and Paul Rozenberg

Plot: Nul homme n’est un île is a film designing an imaginary place belonging to Europe. At the same time, it creates another idea of Europe by seeking men and women whose work is political, an integral part of the community. People from Sicily and Switzerland and Austria who keep the democratic spirit alive and create good conditions for the local government. Starting from a famous quote by John Donne ( No man is an island entire of itself; every man is a piece of the continent, a part of the main), the director investigates the importance of the “local”, wondering if it might be the last utopian place.

Nul homme n’est une île

7 dicembre, 21.00, Cinema Partenio Sala 1
9 dicembre, 16.00, Cinema Partenio Sala 1

Regia: Dominique Marchais
Anno: 2017
Paese: Francia
Durata: 96′
Produzione: Mélanie Gerin, Paul Rozenberg

Sinossi: Nul homme n’est un île è un film che costruisce un territorio ideale che appartiene all’Europa ma che al contempo disegna un’altra idea di Europa, alla scoperta di uomini e donne che con il loro lavoro compiono un gesto politico, pensandosi come parte integrante di una collettività. Persone che dalla Sicilia alla Svizzera fino all’Austria, mantengono vivo lo spirito democratico a livello locale e creano le condizioni per un buon governo. Partendo da una citazione del poeta John Donne (nessun uomo è un’isola, completo in se stesso, ogni uomo è un pezzo del continente, una parte del tutto) il regista ci pone davanti alla questione del “locale”, chiedendosi se sia proprio l’ultimo territorio utopico.

ENG

Directed by: Alessandro Cassigoli, Casey Kauffman
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 79′
Produced by: Indyca, Rai Cinema, Piemonte Doc Film Fund

Plot: Irma Testa is the first Italian female boxer to qualify for the Olympics. Young and beautiful, Irma is a 18-year-old girl coming from a violent and subjected to Mafia district of Naples. At once the media are attracted to her and they allure her because of her background. Lucio, her 78-year-old trainer, fears one is putting too much pressure on the young girl and when she goes back to Italy with no medal she is lost and confused. Her social image disappears and with the spotlight off, Lucio encourages her to wonder wether the boxe suits for her. From now on, anonymously, she will be able to decide for hersel and think about her life.

Butterfly

2 dicembre, 21.00, Cinema Partenio Sala 1 (incontro con l’autore)
3 dicembre, 21.30, Cinama Partenio Sala 4

Regia: Alessandro Cassigoli, Casey Kauffman
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 79′
Produzione: Indyca, Rai Cinema, Piemonte Doc Film Fund

Sinossi: Irma Testa è la prima donna boxer italiana a qualificarsi per le Olimpiadi. Giovane e bella, Irma è una diciottenne proveniente da un quartiere di Napoli molto violento controllato dalla camorra. I media sono subito attratti da lei, le stanno addosso e la corteggiano per la sua storia e per la sua provenienza. Lucio, il suo allenatore di 78 anni, teme che la pressione sia eccessiva e quando Irma torna in Italia senza una medaglia è persa e confusa. La sua immagine mediatica è stata una bugia e ora che i riflettori sono spariti, Lucio la incoraggia a chiedersi se la boxe faccia davvero per lei. Solo ora, muovendosi nell’anonimato, potrà finalmente tracciare il suo corso e riflettere sulla sua vita.

ENG

Directed by: Luca Ferri
Starring: Pierino Aceti
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 70′
Produced by: Lab 80 film

Plot: Pierino Aceti is a creature of habit. He is very fond of cinema and he ritered after working as an employee. Over a year, that is 52 Thursdays, the director went to visit Mr. Aceti from 10.30am to 11.30am to ask him the same question: “What have you done this morning?”. Through these visits which compose Luca Ferri’s film, Pierino’s strictly planned timetable emerges. They also show his ability to classify and learn by heart details from films and life, splitting time in littlest events.

Pierino

5 dicembre, 19.45, Cinema Partenio Sala 4 (incontro con l’autore)
6 dicembre, 15.30, Cinema Partenio Sala 4

Regia: Luca Ferri
Cast: Pierino Aceti
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 70′
Produzione: Lab 80 film

Sinossi: Pierino Aceti è un signore abitudinario, appassionato di cinema, oggi in pensione dopo una vita da impiegato.
Per un anno, ovvero per cinquantadue giovedì, il regista si è recato dalle 10:30 alle 11:30 del mattino a casa del Sig. Aceti, ponendogli sempre la stessa domanda: “Cosa hai fatto questa settimana?”. Attraverso questi incontri che intessono il film di Luca Ferri, emerge la ferrea struttura organizzativa delle giornate di Pierino, la sua capacità di classificare e memorizzare i dettagli dei film e della vita, frammentando il tempo in minuziosi eventi.

GIURIA DOCUMENTARI

ENG

Julio Bressane

Julio Bressane was born in 1946 in Rio de Janeiro. Director and screenwriter, he was a key player in Brasilian 60s and 70s cinema undigrudi (underground). In 1965 he became Walter Lima Jr. and David Neves’ assistent director. A year later he directed two documentaries and his first feature, Cara a cara, followed by O anjo nasceu, Matou a família and foi au cinema, examples of Cinema Marginal, an alternative wave born in 1968 from Neville d’Almeida, Andrea Tonacci and Rogério Sganzerla. In 1970 Rogério Sganzerla and he found Belair studio, with the intention of making low-budget films in a short time. The same year he was forced to leave Brasil for fear of repression by the ruling military regime, but he went back in 1973. In 1999 he received the Lifetime Achievement Award at Fantasporto Film Festival, while in 2001 his film Dias de Nietzsche em Turin earned him the film critics award “Bastone Bianco” at Venice Film Festival. In 2003 Filme de amor entered the Quinzaine des Réalisateurs in Cannes and in 2007 his feature Cleópatra won six awards, including best motion picture, at Brasilia Film Festival. In 2013 Educação Sentimental was selected for the main competition at Locarno Festival, where the director returned with Beduino in 2016.

Julio Bressane

Julio Bressane nasce il 13 febbraio 1946 a Rio de Janeiro. Regista e sceneggiatore, è stato molto attivo nel cinema undigrudi (underground) brasiliano degli anni sessanta e settanta. Nel 1965 diventa assistente di Walter Lima Jr. e David Neves, passa alla regia l’anno successivo e dopo due documentari realizza il suo primo lungometraggio Cara a cara. Seguono O anjo nasceu, Matou a família e foi au cinema, entrambi esempi di Cinema Marginal, corrente alternativa nata nel 1968 a opera di Neville d’Almeida, Andrea Tonacci e Rogério Sganzerla. Con quest’ultimo nel 1970 fonda la casa di produzione Belair, girando film a basso costo e in breve tempo. Nello stesso anno è costretto a lasciare il Brasile a causa della repressione del regime militare ma ci torna stabilmente nel 1973. Nel 1999 viene premiato alla carriera al Fantasporto Film Festival, mentre nel 2001 per Dias de Nietzsche em Turin, riceve il premio della critica “Bastone bianco” alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Nel 2003 Filme de amor viene scelto per la Quinzaine des Réalisateurs a Cannes e nel 2007 con Cleópatra vince sei premi, incluso miglior film, al Brazilia Festival del Brazilian Cinema. Nel 2013 viene selezionato con Educação  Sentimental  per il concorso del Locarno Festival, dove torna nel 2016 con Beduino.

ENG

Martina Parenti

Martina Parenti has been making films together with Massimo D’Anolfi for the past decade. They have shared the development, research, writing, production, filming and editing of several acclaimed documentary films which have been shown worldwide, such as Materia Oscura, L’infinita fabbrica del Duomo, Spira Mirabilis (Main Competition at Venezia73).
Born in Milan in 1972, Martina Parenti has worked in TV and cinema as a director of many documentary films. With D’Anolfi, they founded and make their films through their production company Montmorency Film.

Martina Parenti

Martina Parenti ha girato film insieme a Massimo D’Anolfi negli ultimi dieci anni. Hanno condiviso lo sviluppo, la ricerca, la scrittura, la produzione, le riprese e il montaggio di numerosi acclamati documentari che sono stati mostrati in tutto il mondo, come Materia Oscura, L’infinita fabbrica del Duomo, Spira Mirabilis (in Concorso a Venezia73).
Nata a Milano nel 1972, Martina Parenti ha lavorato in TV e cinema come regista di numerosi film documentari. Con D’Anolfi, ha realizzato i loro film attraverso la casa di produzione Montmorency Film, fondata insieme.

ENG

Silvia Luzi and Luca Bellino

Silvia Luzi and Luca Bellino are screenwriters, directors and producers.
As producers they founded Tfilm, a production company based in Rome and focused on documentaries
and feature films with a strong social and political connotation. Silvia Luzi and Luca Bellino
directed together several award-winning documentaries and in 2017 they produced and directed
Crater (93′, 2017), theyr first feature film.
Crater was premiered in competition at the 74 Venice Film Festival (32 International Critics Week) and it received excellent reviews of the press and international critics. The film was in competition in the main international film festivals. Among the awards: Special Jury Prize Tokyo International Film Festival; Best Film and Best Soundtrack Ischia International Film Festival; Special Jury Prize at Crossing Europe Film Festival; Best Director and Best Actress at the Marco Bellocchio’s Bobbio Film Festival.

Luca Bellino

Sceneggiatore, regista e produttore, Luca Bellino è co-fondatore della casa di
produzione Tfilm. Ha prodotto e diretto i documentari La Minaccia (86′, 2008) nominato ai
David di Donatello come miglior documentario, e Dell’Arte della Guerra (85′, 2012) presentato alla
Festa del Cinema di Roma e vincitore di oltre quindici premi internazionali.
Nel 2017 ha esordito nel cinema di finzione con Il Cratere (93′, 2017) presentato alla Settimana
della Critica di Venezia e vincitore del Gran Premio della Giuria al Festival di Tokyo, del Premio
Speciale della Giuria a Crossing Europe Film Festival, del premio come miglior film e miglior
colonna sonora all’Ischia Film Festival e del premio per la miglior regia e la migliore attrice al
Bobbio Film Festival.

CORTOMETRAGGI – I^ PARTE

Mercoledì 5 Dicembre 2018
Avellino, Cinema Partenio, sala 4
a partire dalle ore 15.45 in sequenza

ENG

Directed by: Kristin Li
Release Date: 2018
Country: Canada
Running Time: 7′
Produced by: Kristin Li

Plot: A visit to the restored arcade in post-industrial Cleveland, the piece uses architectural footage and archival audio to explore the city’s repeated efforts in urban renewal.

Cleveland: The Resurrected Arcade

Regia: Kristin Li
Anno: 2018
Paese: Canada
Durata: 7′

Produzione: Kristin Li
Sinossi: Una visita alla galleria commerciale ristrutturata della Cleveland post-industriale. Segmenti che utilizzano filmati architettonici ed audio d’archivio per esplorare i ripetuti sforzi della città nel rinnovamento urbano.

ENG

Directed by: Alfredo Chiarappa
Starring: Pasquale Montesano, Carmelo Salomone, Giuseppe Montesano, Domenico Martelli
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 9′
Produced by: Blumagma

Plot: Every January, the entire Southern Italian town of Tricarico dresses up as cows and bulls to celebrate its Carnival, an ancient rite evoking the transhumance. The eve of the Carnival, a group of long-time friends gathers together, as one last chance to celebrate their youth before stepping into adulthood.

Scaramucce

Regia: Alfredo Chiarappa
Cast: Pasquale Montesano, Carmelo Salomone, Giuseppe Montesano, Domenico Martelli
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 9′

Produzione: Blumagma
Sinossi: Ogni gennaio, gli abitanti di Tricarico si vestono da tori e mucche per festeggiare il loro Carnevale, un rito arcaico che evoca la transumanza. La notte prima del Carnevale, un gruppo di amici si ritrova, per salutare insieme l’adolescenza prima di diventare adulti.

ENG

Directed by: Philip Persson
Starring: Gustav Lindh, Rasmus Luthander, Frank Rytlow
Release Date: 2017
Country: Sweden
Running Time: 13′
Produced by: Philip Persson
Plot: A spontaneous trip to a new, unfamiliar city with Tim and his friends, ends in a wild night out. The following morning Tim decides to stay. Restless and eager for more he aimlessly drifts around the city while an attractive feeling occurs, soon he is involved in a new complicated relationship and a destructive pattern appears.

Refreshing Water

Regia: Philip Persson
Cast: Gustav Lindh, Rasmus Luthander, Frank Rytlow
Anno: 2017
Paese: Svezia
Durata: 13′

Produzione: Philip Persson
Sinossi: Il viaggio improvvisato verso una nuova e sconosciuta città di Tim ed I suoi amici si conclude in una notte selvaggia. Il mattino seguente Tim decide di restare. Irrequieto e desideroso di qualcosa di più, si muove senza meta per la città mentre è investito da una piacevole sensazione. Presto si ritroverà coinvolto in una nuova complicata relazione ed il suo percorso si rivelerà pericoloso.

ENG

Directed by: Chiara Rigione
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 8′
Produced by: Kinetta

Plot: From Stansted Airport to the city of London to get one last look before seperation, trying to rethink the places of memory in order to seek answers. Or new questions.

Le domande

Regia: Chiara Rigione
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 8′

Produzione: Kinetta
Sinossi: A ritroso dall’aeroporto di Stansted alla città di Londra per ritrovare l’ultimo sguardo prima della separazione, cercando di rielaborare i luoghi della memoria alla ricerca di risposte. O di nuove domande.

Là est la maison

Regia: Lo Thivolle, Victor de la Heras
Anno: 2017
Paese: Francia
Durata: 13′

Produzione: Numéro Zéro
Sinossi: Da fuori non si riesce a vedere, ma dall’interno si sente tutto. Lontano, le strade si interrompono, quando sono più vicine all’universo del possibile.

ENG

Directed by: Lo Thivolle
Codirector: Victor de la Heras
Release Date: 2017
Country: France
Running Time: 13′
Produced by: Numèro Zèro
Plot: One can’t see from outside, one hear all from inside. Far away, the paths are sealed, when closer the possibles open.

ENG

Directed by: Tommaso Fagioli
Starring: Elisa Fuksas
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 15′
Produced by: Tommaso Fagioli
Plot: After a deadly car accident, a camera’s super zoom becomes the director’s eye wandering through a summery Rome in search of his lover for a last goodbye.

Microcosmo

Regia: Tommaso Fagioli
Cast: Elisa Fuksas
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 15′

Produzione: Tommaso Fagioli
Sinossi: Dopo un incidente d’auto mortale, il super zoom di una macchina fotografica diventa l’occhio del regista che vagabonda per una Roma estiva in cerca della sua amante per un ultimo addio.

ENG

Directed by: Mattia Parisini
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 10′
Produced by: Ladoc, Isola Film

Plot: The ordinary life of three “Italian” sportsmen who lack legal recongnition. Dinidu, Gayashan and Ahmmad lead a normal and socially integrated life. At the same time, they have to live with the existential dilemma of not being able to feel home, even though they really belong nowhere. The cricket pitch is the only place they can represent a nation currently denying them.

Across the line

Regia: Mattia Parisini
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 10′

Produzione: Ladoc, Isola Film
Sinossi: La vita ordinaria di tre giovani sportivi “italiani” a cui però manca il riconoscimento giuridico.Dinidu, Gayashan, Ahmmad conducono una vita normale e integrata nel tessuto sociale e al tempo stesso devono convivere con il dilemma esistenziale di non potersi sentire a casa, pur non potendosi dire di nessun altro luogo. Il campo da cricket è il luogo dove questi ragazzi si incontrano per rappresentare una nazione che al momento li rinnega.

ENG

Directed by: Bill Brown
Release Date: 2018
Country: USA
Running Time: 6′
Produced by: Bill Brown
Plot: A journey leaving one hometown and looking for the next one.

XCTRY

Regia: Bill Brown
Anno: 2018
Paese: USA
Durata: 6′

Produzione: Bill Brown
Sinossi: Un viaggio in auto per lasciare la propria città, alla ricerca di quella successiva.

ENG

Directed by: Emanuele Dainotti
Starring: Dario Caputo
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 3′ 30”
Produced by: Marlene Michelle Consoli

Plot: May, 5 2004. Nicola Trussardi Foundation presents Untitled (2004), by Maurizio Cattelan, specifically designed for one of Milan’s most significant places: Piazza XXIV Maggio. The day after, construction worker Franco De Benedetto, incapable of standing the sight of Cattelan’s work, decides to remove it. What is the relationship between public art, the city and its citizens?

Cutting Edge

Regia: Emanuele Dainotti
Cast: Dario Caputo
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 3′ 30”

Produzione: Marlene Michelle Consoli
Sinossi: 5 maggio 2004. La Fondazione Nicola Trussardi presenta l’opera Untitled (2004) di Maurizio Cattelan, specificamente concepita per uno dei luoghi più significativi della storia di Milano: Piazza XXIV Maggio. Il giorno seguente il muratore Franco De Benedetto, non sopportando la vista dell’installazione di Cattelan, decide di rimuovere l’opera. Qual è il rapporto tra arte pubblica, città e cittadini?

Ultima chiamata – FUORI CONCORSO

Regia: Massimo Latini
Cast: Mimmo Calopresti, Abel Ferrara, Prescillia Martin
Anno: 2017
Paese: Italia
Durata: 22′
Produzione: Sentieri Selvaggi

Sinossi: Un uomo si risveglia in una stanza, spoglia fredda e umida. Non capisce dove si trova, ha forti dolori soprattutto alla testa, prova ad aprire la porta ma è chiusa a chiave, prova a chiamare qualcuno, nessuno risponde. È prigioniero. Inizia per lui un incubo in cui dovrà fare un percorso di comprensione per arrivare a capire cosa realmente è accaduto. La crisi esistenziale di un uomo, un grande attore, che smette di avere fiducia in se stesso e diventa una maschera tragica. Una riflessione sul teatro, e sul rapporto tra attore, autori, regista e pubblico.

CORTOMETRAGGI – II^ PARTE

Venerdì 7 Dicembre 2018
Avellino, Cinema Partenio, sala 4
a partire dalle ore 15.30 in sequenza

ENG

Directed by: Francesco Clerici
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: ’16
Produced by: Point Nemo

Plot: The day Milan is most deserted, in its most multi-ethnic park. From dawn to dusk.

15 Agosto

Regia: Francesco Clerici
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 16′

Produzione: Point Nemo
Sinossi: Il giorno in cui Milano è più deserta, nel suo parco più multietnico. Dall’alba al tramonto.

ENG

Directed by: Álvaro Rivera
Release Date: 2018
Country: Chile
Running Time: 9′
Produced by: Álvaro Rivera

Plot: A former student goes through the empty spaces of his old school located in Estación Central, one of the most affected places by real estate pressure in Santiago de Chile. Through an exercise of observation and memory, the film explores the transformations and disharmonies provoked in the neighborhood.

27 Floors (To Live and Invest)

Regia: Álvaro Rivera
Anno: 2018
Paese: Cile
Durata: 9′

Produzione: Álvaro Rivera
Sinossi: Un ex studente attraversa gli spazi vuoti della sua vecchia scuola situata alla Estación Central, uno dei luoghi più colpiti dalla pressione immobiliare a Santiago del Cile. Attraverso un esercizio di osservazione e memoria, il film esplora le trasformazioni e le disarmonie provocate nel quartiere.

ENG

Directed by: Loris Giuseppe Nese
Starring: Rossella De Martino, Gerardo Trezza, Margherita Rago
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 11′
Produced by: Lapazio Film

Plot: You cannot choose your parents or the place where you are born. These are the thoughts of a daughter who cannot rebel. As a little girl, she spent a lot of time with her mother, a fervent Catholic woman. She would have rather spent time with her father, but he was busy hiding an extra-marital affair everyone knew but kept quiet about. Today, time goes by slowly inside and outside their home. Family problems are silenced, the Campania region suburbs lie on the background.

Quelle brutte cose

Regia: Loris Giuseppe Nese
Cast: Rossella De Martino, Gerardo Trezza, Margherita Rago
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 11′
Produzione: Lapazio Film

Sinossi: I genitori non li scegli, nemmeno il posto in cui nasci. È ciò che pensa una figlia incapace di ribellarsi. Da bambina ha trascorso molto tempo con sua madre, una fervente cattolica, ma avrebbe preferito stare con il padre, impegnato a nascondere una relazione extraconiugale di cui tutti sono silenziosamente a conoscenza. Oggi, il tempo dentro e fuori casa scorre lento e i problemi familiari sono soffocati nel silenzio, sullo sfondo della periferia campana.

ENG

Directed by: Antonio Mastrogiacomo
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 6′
Produced by: Antonio Mastrogiacomo

Plot: Immigrants demoted to a checker, the unforeseen and the possibilities of their path, the reception facilities, the invisible hand. An audiovisual composition playing out the game at the expense of immigrants.

Migrapoli

Regia: Antonio Mastrogiacomo
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 6′

Produzione: Antonio Mastrogiacomo
Sinossi: Il migrante ridotto a pedina, gli imprevisti e le probabilità del suo percorso, le strutture ricettive, la mano invisibile. Una composizione audiovisiva che mette in scena il gioco sulla pelle dei migranti.

In Second Nature

Regia: Koni Hansen
Cast: Sophie Weikert, Atilla Oener
Anno: 2018
Paese: Germania
Durata: 21′

Produzione: Ringo Paulusch
Sinossi: In analogia con il traffico urbano, si accompagna un giovane coppia in tutto il suo percorso, dalla conoscenza reciproca fino alla separazione. Un piccolo viaggio poetico attraverso le diverse fasi di una relazione moderna.

ENG

Directed by: Koni Hansen
Starring: Sophie Weikert, Atilla Oener
Release Date: 2018
Country: Germany
Running Time: 21′
Produced by: Ringo Paulush

Plot: In analogy to urban traffic, the film accompanies a young couple on their way from getting to know each other to separation. A small poetic journey through the different stages of a modern relationship.

ENG

Directed by: Isabella Mari
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 12′
Produced by: ARCI Movie, FILMap, in partnership with Parallelo 41

Plot: A film crew arrives in Ponticelli: cinema invades one of Naples districs in search of “colourful” locations, turning the buildings, the streets, the apartments into one big set of marginalisation. The film watches these foreign bodies entering the district and shows local people’s reactions.

Cinema

Regia: Isabella Mari
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 12′

Produzione: ARCI Movie, FILMaP; in collaborazione con Parallelo 41
Sinossi: Una troupe cinematografica sbarca a Ponticelli: il cinema invade il quartiere di Napoli alla ricerca di location “pittoresche”, convertendo gli edifici, le strade, gli appartamenti in un grande set della marginalità. Il film osserva l’ingresso di questi corpi estranei nel quartiere e le reazioni che suscitano tra le persone che ci vivono.

ENG

Directed by: Jeremy Comte
Starring: Félix Grenier, Alexandre Perreault
Release Date: 2018
Country: Canada
Running Time: 16′

Produced by: Evren Boisjoli, Maria Gracia Turgeon, Midi La Nuit, Achromatic Media, H264 Distribution
Plot: Alone in the wild, two boys play around a surface mine. Complicity evolves into a confrontation where one wants to have power over the other. When one suddenly gets caught in the quicksand, the debate ends. Taking proportions larger than nature, this game will not prove as harmless as they thought

Fauve

Regia: Jeremy Comte
Cast: Félix Grenier, Alexandre Perreault
Anno: 2018
Paese: Canada
Durata: 16′

Produzione: Evren Boisjoli, Maria Gracia Turgeon, Midi La Nuit, Achromatic Media, H264 Distribution
Sinossi: Soli nella natura, due ragazzi giocano attorno ad una miniera in superficie. La complicità si evolve in uno scontro dove l’uno vuole prevalere sull’altro. Quando uno dei due viene improvvisamente intrappolato dalle sabbie mobili, la disputa finisce. Assumendo dimensioni più grandi della natura, questo gioco non si rivelerà innocuo come pensavano.

ENG

Directed by: Danilo Monte
Release Date: 2017
Country: Italy
Running Time: ’17
Produced by: Danilo Monte

Plot: Film-diary which reveal hard-to-show material and internal places: an ayurvedic clinic, an ashram, a headache and the desire to have a baby. The director Danilo and his wife Laura, during their atypical honeymoon in India, try to face some of their personal issues.

Il viaggio di nozze

Regia: Danilo Monte
Cast: Danilo Monte, Laura D’Amore
Anno: 2017
Paese: Italia
Durata: 17′
Produzione: Danilo Monte

Sinossi: Film-diario che racconta luoghi materiali e interiori difficili da mostrare: una clinica ayurvedica, un ashram, il mal di testa e la voglia di fare un figlio. Il regista Danilo insieme alla moglie Laura, durante un atipico viaggio di nozze in India, provano ad affrontare alcuni importanti problemi personali.

GIURIA CORTI

ENG

Enrico Azzano (Rovereto, 1972)

Member of SNCCI (National Union of Italian Film Critics), recruiter for Trento Film Festival, co-founder and editor in chief of Quinlan.it. He works for papers, online magazines and Film Festivals. He took care of the texts and the film seasons Nihon Eiga. History of Japanese Cinema from 1970 to 2010 and Nihon Eiga. History of Japanese Cinema from 1945 to 1969. He also took care of the texts Satoshi Kon. Cinema through the looking glass and Studio Ghibli. The visionary and wonderful animation created by Miyazaki and Takahata. He took part in literary collective works about Shin’ya Tsukamoto, Sidney Lumet, M. Night Shyamalan, Rob Zombie, Ridley Scott, Elio Germano, horror cinema and Japanese Animation.

Enrico Azzano (Rovereto, 1972)

Socio del SNCCI, selezionatore del Trento Film Festival, è cofondatore e direttore editoriale di Quinlan.it. Collabora con testate cartacee e online e con alcuni festival. Ha curato i volumi e le rassegne Nihon Eiga. Storia del Cinema Giapponese dal 1970 al 2010 e Nihon Eiga. Storia del Cinema Giapponese dal 1945 al 1969 e i volumi Satoshi Kon. Il cinema attraverso lo specchio e Studio Ghibli. L’animazione utopica e meravigliosa di Miyazaki e Takahata. Ha partecipato a opere collettanee su Shin’ya Tsukamoto, Sidney Lumet, M. Night Shyamalan, Rob Zombie, Ridley Scott, Elio Germano, il cinema horror e l’animazione giapponese.

ENG

Silvia Luzi and Luca Bellino

Silvia Luzi and Luca Bellino are screenwriters, directors and producers.
As producers they founded Tfilm, a production company based in Rome and focused on documentaries
and feature films with a strong social and political connotation. Silvia Luzi and Luca Bellino
directed together several award-winning documentaries and in 2017 they produced and directed
Crater (93′, 2017), theyr first feature film.
Crater was premiered in competition at the 74 Venice Film Festival (32 International Critics Week) and it received excellent reviews of the press and international critics. The film was in competition in the main international film festivals. Among the awards: Special Jury Prize Tokyo International Film Festival; Best Film and Best Soundtrack Ischia International Film Festival; Special Jury Prize at Crossing Europe Film Festival; Best Director and Best Actress at the Marco Bellocchio’s Bobbio Film Festival.

Silvia Luzi

Sceneggiatrice, regista e produttrice, Silvia Luzi è co-fondatrice della casa di
produzione Tfilm. Ha prodotto e diretto i documentari La Minaccia (86′, 2008) nominato ai
David di Donatello come miglior documentario, e Dell’Arte della Guerra (85′, 2012) presentato alla
Festa del Cinema di Roma e vincitore di oltre quindici premi internazionali.
Nel 2017 ha esordito nel cinema di finzione con Il Cratere (93′, 2017) presentato alla Settimana
della Critica di Venezia e vincitore del Gran Premio della Giuria al Festival di Tokyo, del Premio
Speciale della Giuria a Crossing Europe Film Festival, del premio come miglior film e miglior
colonna sonora all’Ischia Film Festival e del premio per la miglior regia e la migliore attrice al
Bobbio Film Festival.

ENG

Joana de Freitas Ginori

Joana de Freitas Ginori is an Italian- Brazilian documentarist and independent producer. She grew up in Roma, where she attended DAMS university. After her graduation, in Cinema Studies she visited south America for both educative and work related experiences. She lived in Argentina, Brazil and Equador. Joana co-wrote and produced two long feature movies: “Wangki – the mermaids’ silence” (Italy-Nicaragua 2014) and “Fuoricampo” (Italy 2018) and she has collaborated in several other productions. Alongside her work as producer, Joana is curator and organizer of the Italian film festival L’Isola del Cinema (Rome, Tiber Island) the Rio International Film Festival (Rio, de Janeiro) and the DERHUMALC (Buenos Aires). Since 2016, she is part of the audiovisual authors’s collective Melkanaa.

Joana De Freitas Ginori

Joana de Freitas Ginori è una documentarista e produttrice indipendente nata a Brasilia nel 1985. Cresce a Roma e si laurea al Dams prima di intraprendere esperienze formative e lavorative in Sud America. Vive periodi in Argentina, in Brasile e in Ecuador. Firma due film come co-autrice e produttrice “ Wangki- il Silenzio delle Sirene” ( Italia/Nicaragua 2014) e Fuoricampo (Italia 2018), e collabora in diverse altre opere. Parallelamente porta avanti il lavoro di curatrice e organizzatrice di festival e rassegne cinematografiche tra cui L’Isola del Cinema ( Roma), il Rio International Film Festival ( Rio de Janeiro), il DERHUMALC (Buenos Aires). Dal 2016 fa parte del collettivo Melkanaa di autori e attivisti del settore audiovisivo.

DOCUMENTARI

ENG

Directed by: Luciana Kaplan
Release Date: 2018
Country: Mexico
Running Time: 80′
Produced by: Cactus Film & Video, La Sombra del Guyabo

Plot: Rush Hour describes in parallel the stories of three characters in three different cities: L.A., Instanbul and Mexico City. All three of them spend most of their day at work. They feel something crucial is missing in their lives which are never going to rewind. Torn by internal conflicts, they wonder: is it possible to change your life?

Rush Hour

Regia: Luciana Kaplan
Anno: 2018
Paese: Messico
Durata: 80′
Produzione: Cactus Film & Video, La Sombra del Guyabo

Sinossi: Rush Hour descrive in parallelo le storie di tre personaggi in tre grandi città: Los Angeles, Instabul e Città del Messico. Tutti e tre passano gran parte del loro tempo a lavoro e sentono che qualcosa di essenziale manca nelle loro vite che non torneranno mai indietro. Presi dai conflitti più intimi si domandano: è possibile cambiare la propria vita?

ENG

Directed by: Mattia Epifani
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 28′
Produced by: Muud, in partnership with Factory Compagnia

From 1998 to 2006 Regina Pacis, the biggest Italian Detention and Expulsion Centre, hosted over sixty-five thousands immigrants along Salento coastline. After being abandoned for many years, private buyers turned it into a resort. Renovation work, though, dig up audiovisual documents, from the time Regina Pacis was inhabited, which report a spiral of violence that happened there.

Et in terra pacis

Regia: Mattia Epifani
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 28′
Produzione: Muud, in partnership with Factory Compagnia

Sinossi: Dal 1998 al 2006 il Regina Pacis, il più grande centro di permanenza temporanea italiano, ha ospitato sulle coste del Salento oltre sessantacinquemila migranti. Dopo esser rimasto abbandonato per molti anni, viene acquistato da privati per essere trasformato in un resort di lusso. I lavori di ristrutturazione, però, riportano alla luce i segni di un passato di violenza che riemerge a distanza di anni attraverso documenti visivi e sonori, prodotti negli ultimi tempi in cui il Regina Pacis è stato un luogo vissuto.

ENG

Directed by: RåFILM & Equipe Media
Release Date: 2017
Country: Sweden, Western-Sahara
Running Time: 17′
Produced by: RåFILM & Equipe Media

Plot: 3 Stolen Cameras is the story of how censorship was scrapped thanks to “stolen” images. Members from the activist group Equipe Media struggle to protect their cameras. They use them as weapons to document the Western-Saharian conflict and abuses of the human rights of Sahrawi population by the Kingdom of Morocco. No journalist is allowed to enter and the only pictures we collected are those taken secretley from a terrace.

3 Stolen Cameras

Regia: RåFILM & Equipe Media
Anno: 2017
Paese: Svezia/Sahara Occidentale
Durata: 17′
Produzione: RåFILM & Equipe Media

Sinossi: 3 Stolen Cameras è la storia di come la censura sia stata spezzata da immagini “rubate” di nascosto. I membri del gruppo di attivisti Equipe Media lottano per proteggere le loro videocamere usate come arma per documentare, durante il conflitto del Sahara occidentale, le violazioni dei diritti umani del popolo Sahrawi da parte del regno marocchino. A nessun giornalista è permesso entrare in quell’area, le uniche immagini che abbiamo sono quelle terribili filmate in segreto da un terrazzo.

ENG

Directed by: Fiorenzo Brancaccio
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 15′
Produced by: Fiorenzo Brancaccio

Plot: There is an uninhabited village and there is ‘Ndunetta who tells the story of her life. The narration and the images proceed in parallel until they come across a ghost in common: The earthquake of Irpinia in 1980. ‘Ndunetta is a life story that blooms in hope, keeps up even with the hardship and by looking back, is surprised by the time lived.

‘Ndunetta

Regia: Fiorenzo Brancaccio
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 15′
Produzione: Fiorenzo Brancaccio

Sinossi: C’è un villaggio disabitato e oggetti abbandonati nella desolazione. C’è la voce di ‘Ndunetta che racconta la storia della sua vita. Le narrazioni e le immagini procedono in parallelo, finché non incontrano un fantasma in comune: il terremoto dell’Irpinia del 1980. ‘Ndunetta è una storia di vita che fiorisce di speranza, che continua con le difficoltà e che guardando indietro è sorpresa dal tempo vissuto.

ENG

Directed by: Gaetano Crivaro e Margherita Pisano
Release Date: 2017
Country: Italy
Running Time: 22′
Produced by: L’Ambulante

Plot: A great moltitude of people constantly running through Bogotà streets. One group waits for the bus to arrive, a man stops and looks. A woman stops and looks. Street vendors placed in every corner stop and look. Some people cannot hold their laughter, some have a message to show, a peace message, a poem, a song celebrating street life. A dive into the city in order to tell a bigger story.

Mamihlapinatapai – Gente di Bogotà

Regia: Gaetano Crivaro e Margherita Pisano
Anno: 2017
Paese: Italia
Durata: 22′
Produzione: L’Ambulante

Sinossi: Una moltitudine umana scorre incessante per le strade di Bogotà. Un gruppo attende l’autobus alla fermata, un uomo si ferma, guarda. Una donna si ferma, guarda. Venditori ambulanti che popolano gli angoli si fermano, guardano. C’è chi non riesce a trattenere una risata, chi ha un messaggio da mostrare, un messaggio di pace, una poesia, un canto alla vita di strada. Una immersione nella città per raccontare una storia più grande.

ENG

Directed by: Tommaso Donati
Release Date: 2018
Country: Switzerland
Running Time: 22′
Produced by: Tommaso Donati

Plot: Monte Amiata Housing is a residential complex in the Gallaratese district of Milan, Italy, designed by architects Carlo Aymonino and Aldo Rossi in the late 1960s. It was created with the idea to represent a parallel microcosm, a kind of a futuristic alternative city. His inhabitants called it the “Red Dinosaur” in reference both to the reddish color of the buildings and the oddity of their shape.

Monte Amiata

Regia: Tommaso Donati
Anno: 2018
Paese: Svizzera
Durata: 22′
Produzione: Tommaso Donati

Sinossi: Il Monte Amiata è un complesso residenziale nel quartiere Galleratese di Milano, progettato dagli architetti Carlo Aymonino e Aldo Rossi alla fine degli anni sessanta. È stato concepito con l’idea di rappresentare un microcosmo parallelo, una sorta di microcittà utopica e futuristica all’interno di Milano. È soprannominato dai suoi abitanti il “Dinosauro Rosso”, per via del colore dei suoi edifici e la stranezza della loro forma.

Nel primo cerchio

Regia: Mattia Mariuccini
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 20′
Produzione: Gianluca Arcopinto

Sinossi: A due anni dalla scossa sismica che ha colpito il Centro Italia tra agosto e settembre 2016, i cittadini di Norcia e delle frazioni vicine cercano di ritornare alla normalità abitativa e lavorativa. Sospesi nell’incertezza del presente e di un futuro che non esiste, vivono di fronte ad una lenta ricostruzione e ad una burocrazia totalizzante. Nonostante tutto sono determinati a non abbandonare il loro territorio, culla di antichi miti e leggende, in cui hanno sempre vissuto e che continuano ad amare.

ENG

Directed by: Mattia Mariuccini
Release Date: 2018
Country: Italy
Running Time: 20′
Produced by: Gianluca Arcopinto

Plot: Two years after the earthquake that hit central Italy from August to September 2016, Norcia and surrounding areas citizens try to go back to their routine. They are unsure where to go next, witnesses of a slow reconstruction and an all-consuming bureaucracy. Nevertheless, they are determined not to abandon their loving home, the place where they have always lived. A place of myth and legend.

ENG

Directed by: Jánik von Wilmsdorff
Release Date: 2018
Country: Germany
Running Time: 11′
Produced by: Jánik von Wilmsdorff

Plot: The last of his kind is the story of Paul, a man who has lost everything. He lives in a ghost town luring nosy people from all over the world. Since his birth, Paul has never gone further than a few kilometers of that place. It belongs to him as it belonged to his beloved ones before him. Paul lives it, slowly, in his personal desolation.

The last of his kind

Regia: Jánik von Wilmsdorff
Anno: 2018
Paese: Germania
Durata: 11′
Produzione: Jánik von Wilmsdorff

Sinossi: The last of his kind è la storia di Paul, un uomo che ha perso tutto e la cui casa è una città fantasma che ogni giorno attira ficcanaso da ogni parte del mondo. Dalla sua nascita Paul non si è mai spostato più lontano di pochi chilometri da quel posto che gli appartiene, come è appartenuto ai suoi cari prima di lui. Paul lo vive, lentamente, nel pieno della sua desolazione.

ENG

Directed by: Cinéma Fragile
Release Date:: 2018
Country: Italy
Running Time: 32′
Produced by: Katia Viscogliosi

Plot: Seeking for glimpses of life and beauty: visual atmospheres and attitudes, collected from morning to sunset on a popular south italian beach

Vietato fare lo shampoo (No Shampoo)

Regia: Cinéma Fragile
Anno: 2018
Paese: Italia
Durata: 32′
Produzione: Katia Viscogliosi

Sinossi: Alla ricerca di scorci di vita e di bellezza: atmosfere visive e atteggiamenti raccolti dalla mattina al tramonto in una spiaggia del Sud Italia.

GIURIA DOCUMENTARI

ENG

Martín Solá

Martín Solá was born in Argentina. He studied film direction at the CIEVYC (Buenos Aires) and attended the Master in Creative Documentary in Barcelona. His first short film “Àpat a casa de familia” was selected for the Biennial “JEUNE CREATION EUROPEENNE 2006/2007” (Where it was projected as a video installation over a year in several European museums). He made four feature-length: Caja cerrado (2008), Mensajero (2011), Hamdan (2013) and La familia chechena (2015). His films have been selected and won awards at festivals such as: Visions du réel-Nyon (Best Film), DocBarcelona (Best Film), Torino Film Festival (Italy), Festival dei Popoli (Florence-Italy), Artdocfest (Moscow-Russia).

Martin Solá

Martin Solá, nato in Argentina, ha studiato regia presso il CIEVYC (Buenos Aires) per poi conseguire il Master in Documentario Creativo a Barcellona. Il suo primo cortometragio”Apat a casa de familia” è stato selezionato per la Biennale “Jeune Creation Europeenne 2006/2007”, e proietttato in forma di video-installazione per oltre un anno in moltissimi musei d’Europa). Ha girato quattro lungometraggi: Caja cerrado (2008), Mensajero (2011), Hamdan (2013) and La familia chechena (2015). I suoi film sono stati selezionati e hanno vinto premi in molti festival internazionali: Visions du réel-Nyon (Miglior Film), DocBarcelona (Miglior Film), Torino Film Festival, Festival dei Popoli, Artdocfest (Mosca).

ENG

Filippo Ticozzi

Filippo Ticozzi is a filmmaker. He is particularly interested in blurring the lines between documentary and drama, focusing on reality and its relationship with the cinematographic language. Their movies have been screened in many important festivals (such as Visions du Réel, Torino Film Festival, Mostra del Cinema di Venezia, Full Frame Documentary Film Festival, Filmmaker Festival, Laceno d’Oro, Festival Internacional de Cine de Monterrey, etc.), winning several prizes (Jury Special Award-Torino Film Festival, Best Mid Length Documentary-Cinéma Verité Iran, Special Jury Prize-Festival du Film de Vendôme, Best Italian Film-FCAAAL, etc.). He teaches Directing at the University of Pavia (Italy).

Filippo Ticozzi

Filippo Ticozzi è autore e regista. Il suo cinema si pone a metà strada tra il documentario e la fiction, concentrandosi sul rapporto tra il reale e il linguaggio cinematografico. I suoi film hanno partecipato a importanti festival (tra gli altri Visions du Réel, Torino Film Festival, Mostra del Cinema di Venezia, Full Frame Documentary Film Festival, Filmmaker Festival, Laceno d’Oro, Festival Internacional de Cine de Monterrey, ecc.) e hanno vinto diversi premi (Premio Speciale della Giuria al Torino Film Festival, Best Documentary a Cinéma Verité Iran, Special Jury Prize al Festival de Vendôme, Miglior Film Italiano al FCAAAL, ecc.). Insegna Regia Cinematografica presso la Laurea Magistrale in Filologia Moderna dell’Università di Pavia.

ENG

Giacomo Caldarelli

Giacomo Caldarelli is co-founder and manager of PostModernissimo Cinema. Since 2017 is member of artistic direction of Perso Film Festival.

Giacomo Caldarelli

Giacomo Caldarelli è co-fondatore e direttore del Cinema PostModernissimo. Dal 2017 è uno dei direttori artistici del Perso Film Festival.