Dopo tanto lavoro, faticoso ma appassionato, ecco la lista completa dei selezionati ai concorsi di questa edizione 2020 del Festival Internazionale del Cinema “Laceno d’oro”. Le giurie saranno presto all’opera per decretare i vincitori, e presto sveleremo le modalità di svolgimento del Festival di quest’anno. Complimenti a tutti i partecipanti e un forte in bocca al lupo ai finalisti!

Concorso “Gli occhi sulla città” – Contest Short Films

– ECHOES, di Mariana Abou Elias (Libano, 3’36”)
– ROLL DOWN, di Nahuel Vogel e Camila Flores Catino (Argentina, 5’42”)
– L’ENNUI, di Benjamin Gadiot (Francia, 16’37”)
– SMOKE GETS IN YOUR EYES, di Riccardo Giacconi, Paolo Pennuti, Mirko Fabbri (Italia, 10’)
– EMMA FOREVER, di Léo Fontaine (Francia, 22’30”)
– THE PLACE OF HAPPINESS – IL POSTO DELLA FELICITA’, di Aliosha Massine (Italia, 15’)
– PAPA’ AMORE MIO, di Giulia Siniscalchi (Italia, 5’48”)
– THE INNARDS, di Renato Sircilli (Brasile, 10’)
– DESTINY, di Juan Pablo Copello (Argentina, 5’)
– STAY AWAKE, BE READY, di Pham Thien An (Vietnam, 14’)
– PISTACCHI, di Luca Sorgato (Italia, 13’44”)
– APNEA, di Irene Dorigotti (Italia, 10’)
– THE REMAINS, di Manoj Babu Panta (Nepal, 16’27”)
– DRIFT, di Flora Nakazone (Brasile, 9’19”)
– ANOUSH, di Deniz Telek (Turchia, 17’50”)
– milkmo(M)on, di Carlo Michele Schirinzi (Italia, 12’)
– COMA, di Danil Kolotov (Russia, 28’26”)
– NOÉE IN THE STORM, di Mathilde Chavanne (Francia, 23’)
– IN JUNE, di Henrique Brazão (Portogallo, 16’)
– AN IRRELEVANT DIALOGUE, di Moinak Guho (India, 30’)
– THE WALLS ARE PAINTED WITH WATER, di Magalí Ayala (Argentina, 15’)
– FINIS TERRAE, di Tommaso Frangini (Stati Uniti, 17’30”)
– LOST CITY, di Sara Radusinović (Bosnia Erzegovina, 9’20”)
– THICK AIR, di Stefano Miraglia (Italia, 14’10”)
– ÉRIKA, di Lara Franzetti (Argentina, 9’)
– THIEVES, di Julius Christian Telmer (Stati Uniti, 14’)
– GAME, di Jeannie Donohoe (Stati Uniti, 15’)
– DIE URPFLANZE, di Olivier Cheval (Francia, 6’41”)
– OBSCURE MEMORIES, di Michele Andreotti (Italia, 10’04”)
– ENTRY#1, di Francesco Zucchetti (Italia, 9’)

Concorso DOC – Contest Documentaries

– MARANA, di Giovanni Benini e Davide Provolo (Italia, 64’)
– THE CELLULOID WOMAN, di Anantha Krishnan (Belgio, 10’)
– DORIVAL CAYMMI: BLACK TO BLUE, di Henrique Dantas (Brasile, 86’)
– DISSIPATIO, di Filippo Ticozzi (Italia, 39’55”)
– GLITTER & DUST, di Anna Koch e Julia Lemke (Germania, 92’)
– STRIKE OR DIE (GREVE OU CREVE), di Jonathan Rescigno (Francia, 93’)
– IL MONTE INTERIORE, di Michele Sammarco (Italia, 40’)
– ROCHA MATRIZ, di Miro Soares e Gabriel Menotti (Brasile, 24’59”)
– JEREMY, di Pablo Lago Dantas, J.A. Moreno (Stati Uniti, 12’50”)
– THE FOREST, di Lo Thivolle (Francia, 16’)
– REVISION, di Mikhail Zheleznikov (Russia, 4’02”)
– IRREGULAR WORLD, di JingLuo (Cina, 39’10”)
– SOON IT WILL BE DARK, di Isabell Heimerdinger (Germania, 22’49”)

Concorso Lungometraggi “Laceno d’oro” – Contest Feature Films 

– GIORNO DI SCUOLA, di Mauro Santini (Italia, 52’)
– LA CASA È DI CHI LA ABITA, di Luis Fulvio (Italia, 109’)
– BAD ROADS, di Natalya Vorozhbit (Ucraina, 105’)
– RED MOON TIDE, di Lois Patiño (Spagna, 84’)
– FOR THE TIME BEING, di Salka Tiziana (Germania/Spagna/Svizzera, 71’)
– IDENTIFYING FEATURES, di Fernanda Valadez (Messico/Spagna, 97’)
– LE EUMENIDI, di Gipo Fasano (Italia, 70’)