Ha compiuto 40 anni da pochi mesi, ma il regista Edoardo De Angelis è già un affermato rappresentante del cinema italiano nel mondo. Si è fatto conoscere al grande pubblico nel 2011 con “Mozzarella Stories“, ma è nel 2016 che il suo “Indivisibili” fa incetta di premi e candidature nel corso di prestigiose manifestazioni.
Quest’anno, con “Il vizio della speranza“, vincitore del premio del pubblico BNL alla Festa del Cinema di Roma, arriva per lui la consacrazione definitiva.

Per questo motivo la direzione artistica del Laceno d’oro non ha avuto dubbi sulla scelta di conferirgli il premio “Giacomo D’Onofrio”, il riconoscimento dedicato ai giovani autori. De Angelis presenterà ad Avellino il suo ultimo successo tratto dall’omonimo libro (edito Mondadori) di cui è autore, in un incontro con il pubblico il 9 dicembre alle ore 20,30 al Cinema Partenio. Il film sarà proiettato anche al Cinema Comunale di Bagnoli Irpino alle 18,30 alla presenza del regista.