mercoledì 7 dicembre
ore 10.00
istituto galiani
montoro


Nel centenario della nascita del regista Lionello de Felice, il Festival presenta nel paese nativo di Montoro (Av) tre appuntamenti dedicati alla sua opera. Cineasta versatile e di fama internazionale, che tra gli anni Quaranta e Sessanta fu regista di film di successo (Cento anni d’amore, I tre ladri, Costantino il Grandee altri), De Felice è stato anche aiuto regista di Alessandro Blasetti e Renè Clair, sceneggiatore, ispettore di produzione.

Nota: Per problemi tecnici e motivi organizzativi purtroppo questa proiezione è saltata, ci scusiamo con il pubblico per il disagio.


Regia: Lionello De Felice
Genere: Commedia
Anno: 1955
Attori
: Totò, Jean-Claude Pascal, Simone Simon, Gino Bramieri, Giovanna Ralli, Dina Perbellini, Turi Pandolfini, Camillo Pilotto, Amalia Pellegrini, Virgilio Riento, Bice Valori, Nico Pepe, Carlo Sposìto, Isarco Sanmartin, Mario Castellani, Memmo Carotenuto, Susanne Levesy, Claudio Ermelli, Lauro Gazzolo, Loris Gizzi, Laura Gore, Salvo Libassi, Carlo Mariotti, Achille Majeroni, Nino Milano, Renato Navarrini
Sceneggiatura:
Lionello De Felice, Félicien Marceau, Filippo Sanjust

Fotografia: Romolo Garroni
Musiche: Roman Vlad
Produzione: Rizzoli Film (Roma), Francinex, Franco London Film (Parigi)
Distribuzione: Dear Film – Domovideo, Mondadori Video
Paese: Italia

Durata: 95 min.

Tapioca è un povero ladro di galline che si fa prendere spesso. Per scappare da un negoziante dopo il furto di un salame, precipita tramite un lucernario in una casa signorile deserta. Dopo essersi saziato con le vivande rinvenute in cucina incontra il suo vecchio “apprendista” Gastone Cascarilla, divenuto nel frattempo ladro di classe: impeccabile in frac, cilindro e redingote, vuole estorcere dei soldi alla moglie del ricco imprenditore Ornano, proprietario della casa. Gastone, in possesso delle lettere che la moglie ha inviato a uno dei suoi numerosi amanti, si fa dare la combinazione della cassaforte da questa. Riesce così a rubare 10 milioni e a scappare indisturbato. Tapioca invece rimane ancora nella casa e viene scoperto mentre scappa. Identificato da Ornano in quanto pregiudicato viene arrestato in quanto creduto lo svaligiatore della cassaforte. Ornano vuole a tutti i costi riottenere il denaro rubato in quanto senza di esso finirebbe in bancarotta. Quei soldi infatti gli permettevano di reggere l’intero impero finanziario di cui era proprietario fungendo via via da “anticipo” per tutta una serie di operazioni al limite della legalità…


Eventi Correlati:

  • Mostra “Da Montoro a Cinecittà”
    Montoro, sabato 3 Dicembre 2016 Inaugurazione
    Palazzo dell’Annunziata – ore 10.00
    A seguire: visita guidata del palazzo e degustazione di prodotti tipici
    Vai alla scheda
  • Proiezione de “Cento anni d’amore”
    Montoro, Istituto Pironti, Sabato 10 Dicembre 2016, ore 10.00
    Vai alla scheda del film