domenica 4 dicembre
ore 18.30
cinema partenio
avellino

a seguire Incontro con l’autore Maurizio Braucci


Regia: Maurizio Braucci
Durata: 13′
Origine: Italia, 2016
Soggetto e sceneggiatura: Maurizio Braucci
Interpreti: Vincenza Modica
Fotografia: Salvatore Landi
Montaggio: Sara Fgair
Produzione: Avventurosa, Rai Cinema


Presentato in concorso nella sezione Orizzonti all’ultima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, il corto segna l’esordio dietro la macchina da presa dello sceneggiatore  e scrittore Maurizio Braucci (basti solo pensare Gomorra e Reality di Matteo Garrone, Pasolini e Napoli, Napoli, Napoli di Abel Ferrara, Bella e Perduta di Pietro Marcello, L’intervallo di Leonardo di Costanzo). La stanza d’albergo del titolo è il luogo dove l’inserviente Serena interroga se stessa e il suo passato, l’antro dove la modernità contemporanea e la tradizione ancestrale comunicano in modo naturale, il trait d’union tra il pragmatismo del presente e l’identità ereditata dal passato. Braucci aggiunge un altro tassello nella sua personale narrazione di Napoli, analizzata con uno sguardo volto ad ogni suo aspetto, ad ogni sua dinamica, sostanziale, dove la dimensione sociale non soffoca quella personale, ma la sottende. “Bisogna raccontare le cose storte, ma legandole alle cause sociali, economiche, culturali, altrimenti è esercizio di stile, lo sguardo morale borghese, sulla parte bassa e scura della società.“ Dedicato ad Aldo Capitini.