Sono stati 200 gli studenti delle scuole e gli istituti superiori di Ariano Irpino che la mattina di lunedì 5 dicembre hanno partecipato alla proiezione del film politically correct “Un bacio” nell’ambito del programma educativo Laceno d’oro School programme.

L’iniziativa fa seguito al recente progetto nella lotta contro il bullismo “Un bacio experience”, nato dal racconto dello sceneggiatore, scrittore e regista Ivan Cotroneo che si divide abilmente tra serie tv come “Tutti pazzi per amore” e film memoriali come “La kryptonite nella borsa”.

Non è stato solo un film uscito lo scorso anno, è stato anche un viaggio per l’Italia e un’occasione di dibattito con gli adolescenti su una serie di problematiche scottanti. Durante il tour del film il regista ha incontrato migliaia di adolescenti che dopo la visione si sono sentiti liberi di raccontarsi e di parlare delle tematiche affrontate dal film.

Promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e da Indigo Film, in collaborazione con Lucky Red, Titanus, Rai Cinema, Agiscuola, con Alice nella Città, Giffoni, Museo del Cinema, Aiace, Mobydick e con le associazioni che hanno sostenuto il film fin dalla sua uscita, l’iniziativa vedrà alla fine coinvolti fino al 31 gennaio 30.000 studenti. I ragazzi (o meglio le classi) dopo la visione del film (di mattina) partecipano a un incontro in cui possono confrontarsi sulle tre parole chiave del progetto: #bullismo, #amicizia, #futuro.

Ad Ariano Irpino il lungometraggio ha riunito moderatori esperti, individuati dall’organizzazione del festival, invitando ciascuna classe a produrre un contenuto video o testuale. Tutti i prodotti verranno raccolti su un social media wall, presentato alla fine del progetto, a febbraio 2017. Sarà possibile seguire le diverse tappe in tutta Italia attraverso il sito dedicato www.unbacio.it/experience e il gruppo fb/unbacioexperience.it, animato dalle associazioni e dai ragazzi coinvolti nel progetto.

Pin It on Pinterest

Share This