Concorso Laceno d’oro 42
Riservato a medio e lungometraggi

Contest Gli occhi sulla città – IV edizione

Concorso di cortometraggi

English Version


Per tre anni, il contest per cortometraggi Gli occhi sulla città è stato al centro del Festival Laceno d’Oro. Da quest’edizione 2017, la formula cambia. Il Festival avvia la scommessa di una doppia linea di concorso, una per lungometraggi (e mediometraggi) e una per film brevi.
Il cuore e l’idea di base, però, restano gli stessi de Gli occhi sulla città. Il cinema e gli spazi urbani, un argomento che caratterizza e specifica il nostro “territorio” di osservazione, ma che al tempo stesso garantisce una libertà di declinazione che permette di attraversare tutte le pratiche del cinema. L’obiettivo è ragionare sulle trasformazioni urbane, non solo sulle loro ricadute “sociali”, ma anche sui cambiamenti di linguaggio, di modalità espressive, su tutte le conseguenze che esse comportano nel nostro modo di pensare e immaginare.

I concorsi sono, dunque, aperti a film di ogni genere e nazionalità che abbiano la capacità di riflettere e di ripensare il paesaggio urbano, magari di farsi influenzare da esso, ipotizzando modi di produzione e fruizione strettamente legati agli ambienti. Opere che sappiano raccontare aspetti delle città del passato e del presente, o addirittura immaginare prospettive possibili e impossibili di una città del futuro. Opere che si pongano in dialogo con l’architettura, la politica, l’urbanistica o che “semplicemente” vedano nella città un “personaggio delle storie” che vogliono raccontare.

Con il contributo di

logo-min-bcc-battipaglia-montecorvino

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Giuria dei lunghi

La giuria dei lunghi è composta da:
Abel Ferrara
Ross Sutherland
Giovanni Cioni
Francesco Clerici
Giulio Casadei (giurato)

ABEL VENEZIAAbel Ferrara, nato a New York da famiglia italiana, è il regista di King of New York, Il cattivo tenente, The Addiction, Fratelli. Dopo il periodo che ne ha consacrato la fama di cineasta maledetto e cantore dei bassifondi tragici della metropoli alla ricerca della redenzione,  intraprende una sperimentazione e una ricerca formale che lo portano a cimentarsi con il canone documentaristico, come in Napoli Napoli Napoli, Chelsea on the rocks, l’ultimo Alive in France. Attualmente vive a Roma, dove ha girato Pasolini e il doc Piazza Vittorio, sul suo quartiere.

ross_sutherlandRoss Sutherland è un performer, poeta, autore e regista di Edimburgo.
Lavora per cinema, teatro, radio e televisione, per canali come Channel 4 e BBC.
È l’autore di Stand-By for a Tape Backup, prima monologo teatrale poi esperimento cinematografico di mixtape in vhs con cui ha girato i festival internazionali collezionando premi e, tra le altre, della raccolta di poesie Hyakuretsu Kyaku, dedicata ai personaggi del celebre videogame Street Fighter 2.

giovannicioni DIC2016-2Giovanni Cioni, cineasta, ha vissuto tra Parigi, Bruxelles, Lisbona, Napoli e la Toscana, dove attualmente risiede.
Tra i suoi film, selezionati e premiati in vari festival nazionali e internazionali: VIAGGIO A MONTEVIDEO, DAL RITORNO,PER ULISSE, GLI INTREPIDI, IN PURGATORIO, NOUS/AUTRES, LOURDES LAS VEGAS.
Nell’aprile 2011 il festival VISIONS DU REEL a Nyon ha dedicato una retrospettiva al suo lavoro.
www.giovannicioni.org

me
Giulio Casadei 
(Roma, 1986) festival programmer e critico cinematografico, è caporedattore della rivista di critica online Point Blank.
Dal 2011 è responsabile della programmazione del Medfilm Festival di Roma. Nel 2016 ha svolto il ruolo di coordinatore dei dibattiti per il Cinèma du rèel di Parigi.
Attualmente lavora allo Champs-Élysées Film Festival di Parigi in qualità di assistente alla programmazione.
È inoltre autore di saggi sul cinema di John Carpenter, Gus Van Sant e Tsai Ming-liang.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Giuria dei corti

La giuria dei corti è composta da:
Carlo Michele Schirinzi (Presidente)

Federico Francioni (giurato)
Andrés Arce Maldonado (giurato)

CMS foto

Carlo Michele Schirinzi (Capo di Leuca, 1974) è videomaker e artista. Sin dal 2000 partecipa a mostre e festival internazionali ricevendo premi e retrospettive, tra cui Torino Film Festival, Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro, Mostra del Cinema di Venezia, Biennale D’Arte di Venezia, Doclisboa, DocumentaMadrid, Laceno D’Oro, Istants Video, Etats Generaux du Film Documentaire, Cinemed. Nel 2004 fonda la Unterosten Film / produktionen autarkiken, fantomatica casa con cui realizza i lavori sbeffeggiando l’industria cinematografica. La sua ricerca è stata argomento di tesi universitarie. Le iconoclastie su(al) negativo sono opere fotografiche realizzate con graffi ed asportazioni manuali praticati sulla pellicola, mentre le eclissi sono videoperformance sull’occultamento dell’immagine. I resti di Bisanzio e Eclisse senza cielo sono stati considerati tra i migliori film del 2014 e 2016 da Filmcritica e Il Manifesto. È in lavorazione al lungometraggio Onanik, umido affresco sulla visione masturbatoria.

 

federicofrancioniFederico Francioni nasce a Campobasso nel 1988. Si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia, dopo aver conseguito la laurea in Storia del Cinema. Negli ultimi anni si è occupato di Cinema del Reale, realizzando con il collega Yan Cheng, Tomba del Tuffatore (2016) e First Shot (2017), con cui ha vinto il primo premio alla cinquantatreeisima edizione del PesaroFilmFestival.

 

 

 

andresarcemaldonadoAndrés Arce Maldonado nasce a Bogotà nel 1979.
Musicista, lavora anche nel cinema come direttore della fotografia, montatore e sceneggiatore.
Ha diretto Bastardi (2007) Falene (2011) La colpa di mio padre (2012, in collaborazione con Chloé Barreau) e Carta Bianca (2013).
Vive a Roma dal 1984.

 

 

 


BANDO

Il Circolo di cultura cinematografica ImmaginAzione, nell’ambito del Laceno d’Oro 2017, bandisce due categorie di concorsi, di cui uno riservato a medio e lungometraggi e un altro dedicato ai cortometraggi. Entrambi sono aperti a registi affermati ed emergenti, senza limiti di età e cittadinanza. L’iscrizione ai concorsi è gratuita.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Tipologia di opere ammesse

Il bando è aperto a film di fiction e documentari, senza alcuna distinzione di genere, prodotti e girati in qualsiasi formato video, completati dopo il 1 gennaio 2016.

Il tema è Il cinema tra gli spazi urbani, che può essere declinato con la massima libertà: secondo una chiave “esclusivamente” narrativa o anche storica, urbanistica, architettonica, politica, sociologica etc. Ogni opera dovrà, comunque, porsi in confronto aperto con il tessuto urbano, interrogandosi sulle capacità del cinema di raccontare, descrivere, o addirittura “predire” e delineare le trasformazioni delle città contemporanee, gli scenari, le prospettive, i problemi.

Sono previste due categorie di concorso:

  • Concorso Laceno d’Oro 42, riservato a medio e lungometraggi che superino i 30’ minuti di durata (per comodità, nel presente bando, si parlerà sempre lungometraggi).
  • Contest per cortometraggi Gli occhi sulla città – IV Edizione (per i film che non superino i 30 minuti di durata, compresi i titoli di coda).

Saranno escluse le opere che hanno avuto regolare distribuzione nelle sale italiane o, comunque, una circuitazione in Italia tramite piattaforme di streaming e di visione on line. Saranno privilegiate le Anteprime Nazionali.
Le opere dovranno pervenire con le modalità riportate nell’articolo “iscrizione” del presente bando entro e non oltre il termine ultimo del 25 NOVEMBRE 2017, a pena di esclusione.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Iscrizione

L’iscrizione si effettua compilando l’apposito modulo sul sito ufficiale del festival www.lacenodoro.it (vedi in fondo a questa pagina)

In caso di domande relative alla procedura di iscrizione, si può contattare la segreteria del Festival all’indirizzo info@lacenodoro.it.

Per la selezione, i lavori vanno uploadati su una piattaforma di condivisione video (youtube, vimeo, ecc) e resi privati o non indicizzati, possibilmente scaricabili (nel caso di inserimento password, segnalarla nel modulo insieme al link del video). Il link deve restare attivo almeno fino al 1 dicembre 2017.

Ai fini dei termini di scadenza del bando, il 25 novembre 2017, fa fede la data d’invio della domanda d’iscrizione.

Autori e/o Produttori rispondono del contenuto delle proprie opere e dichiarano, con l’iscrizione al Festival, di avere adempiuto ogni obbligo nei confronti di terzi derivante da diritti d’autore.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Selezione

Tra le opere pervenute entro i termini e con le modalità previste dal presente bando, verranno selezionati al massimo 7 lungometraggi e 15 cortometraggi, a giudizio insindacabile della commissione composta dai membri del Circolo di cultura cinematografica ImmaginAzione. Nel caso di autori che partecipano alla selezione con più film, potrà essere selezionata una sola opera.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Film selezionati – Spedizione

– Per i film ammessi a partecipare ai concorsi, non è previsto il pagamento dei costi di noleggio.

– Per i lungometraggi il formato di proiezione previsto è il DCP. Altri formati andranno concordati con l’organizzazione del festival.

La copia di proiezione del film unitamente ad un Blu-ray di scorta, dovrà pervenire presso la sede del festival entro e non oltre il giorno 1 dicembre 2017 seguendo le istruzioni che verranno fornite dall’organizzazione del festival. La copia andrà spedita all’indirizzo:

Circolo di Cultura Cinematografica ImmaginAzione,
Via Covotti, 25 – 83100 Avellino.

– Per i cortometraggi, il file per la proiezione dovrà avere una risoluzione minima di 1920x1080 nei formati AVI, MOV, MP3, MPG. L’organizzazione del Festival può riservarsi il diritto di chiedere un DVD in formato PAL.

Nel caso in cui si dovesse procedere alla sottotitolatura del film, andranno inviate, inoltre, la  lista completa e definitiva dei dialoghi e lista dei sottotitoli (se previsti) in una delle seguenti lingue: italiano, inglese, francese, preferibilmente in formato .srt o comunque con il riferimento del timecode.

Saranno richieste inoltre brevi informazioni riguardo il film, gli autori, la produzione, sinossi e fotografie, ai fini della stesura del catalogo.

Le spese di spedizione e sdoganamento della copia di proiezione dei film selezionati sono a carico del mittente. Per il ritorno, il Festival Laceno d’Oro si farà carico dei costi di trasporto e sdoganamento da Avellino al luogo di destinazione. Qualora, dopo la proiezione al festival, venga richiesto l’invio della copia del film ad un altro festival, le spese di spedizione e sdoganamento saranno a carico del richiedente. In ogni caso, il Laceno d’Oro coprirà le spese di un solo viaggio di trasporto della copia di proiezione.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Concorso

I film selezionati saranno presentati al pubblico nel corso del Festival Laceno d’Oro 2017, che si svolgerà nel mese di dicembre ad Avellino. Le proiezioni avranno luogo secondo il calendario stabilito dagli organizzatori del Festival e saranno preventivamente comunicate agli autori.

Due giurie (una per i lungometraggi e un’altra per i cortometraggi) composte da artisti ed esperti del settore saranno nominate dal Circolo ImmaginAzione. Le giurie valuteranno le opere selezionate secondo il loro valore cinematografico ed estetico, l’originalità dello stile e dell’interpretazione del tema proposto.

I premi consisteranno in:

–  Premio Laceno d’Oro al Miglior Lungometraggio, con il contributo di Cassa Rurale ed Artigiana di Battipaglia€ 3.500,00.

–  Premio Laceno d’Oro/Occhi sulla città al Miglior Cortometraggio, con il contributo di Cassa Rurale ed Artigiana di Battipaglia – € 1.500,00.

 

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Accettazione

Al momento dell’iscrizione, gli Autori e i Produttori accettano tutte le norme del bando.

  • Gli Autori e i Produttori, pur restando a tutti gli effetti pienamente titolari dei loro diritti sulle opere, concedono gratuitamente al Circolo di cultura cinematografica ImmaginAzione il diritto di proiettare le loro opere, nell’ambito della manifestazione Laceno d’Oro 2017, nonché in altri eventi culturali mediante i quali l’Associazione intende promuovere la propri attività. Gli autori concedono, inoltre, a titolo gratuito al Circolo di cultura cinematografica ImmaginAzione il diritto di utilizzare una o più immagini tratte dalle loro opere al fine di promuovere la manifestazione e per altre forme di comunicazione e attività legate all’Associazione, con il solo obbligo della citazione dell’artista.
  • Il Circolo di cultura cinematografica ImmaginAzione si riserva il diritto di non pubblicare né esporre testi o opere diffamatorie o oscene, o anche ritenute tali.
  • Gli Autori e i Produttori, nel partecipare al presente concorso, dichiarano di essere in possesso dei diritti di utilizzo per qualsiasi tipo di musica eventualmente presente nel film e per le sequenze video non originali. Il Circolo di cultura cinematografica ImmaginAzione declina ogni responsabilità concernente eventuali lesioni di diritti o liberatorie da parte delle opere presentate e dei rispettivi autori.

Autorizzano, inoltre, il Circolo di cultura cinematografica ImmaginAzione a trattare i propri dati personali ai sensi della legge 675/96 (legge sulla Privacy) e successive modifiche D.lgs. 196/2003 (Codice Privacy), anche ai fini dell’inserimento in banche dati gestite dalle persone suddette.

Ogni controversia sarà trattata in Italia e secondo la Legge italiana, competente il Foro di Avellino.

 

 


 

MODULO DI ISCRIZIONE

Compilare il Form in tutte le sue parti. Al termine dell’invio attendere la conferma che apparirà sullo schermo. In caso di problemi contattare la Segreteria a info@lacenodoro.it




CATEGORIA


 Medio e lungometraggi Cortometraggi





RICHIEDENTE

Nome*

Cognome*

Luogo di nascita*

Data di nascita*

Residente a*

Indirizzo*

E-mail*

Recapito telefonico*



OPERA

Titolo*

Durata*

Anno di produzione*

Nazionalità di produzione*

Regia*

Produzione*

Interpreti

LINK AL VIDEO ONLINE*

Eventuale password

Sinossi




ACCETTAZIONE NORME DEL BANDO, RESPONSABILITA’ NEI CONFRONTI TERZI E TRATTAMENTO DEI DATI*

Con la presente iscrizione dichiaro di accettare tutte le norme del bando. In particolare: dichiaro di essere l’autore e/o di possedere i diritti dell’opera presentata; concedo gratuitamente al Festival Laceno d’Oro il diritto di proiettare la propria opera; dichiaro di essere in possesso dei diritti di utilizzo per qualsiasi tipo di musica eventualmente presente nel film e per le sequenze video non originali; autorizzo a trattare i propri dati personali ai sensi della legge 675/96 (legge sulla Privacy) e successive modifiche D.lgs. 196/2003 (Codice Privacy).Info sul titolare del trattamento nella pagina "Privacy" di questo sito.

 Sì, accetto.

 

Pin It on Pinterest

Share This