SHARE ON

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on pinterest
Share on telegram
Share on email

cerca

Bressane presidente di giuria regala al Laceno d'oro una masterclass e due anteprime nazionali

Uno fra i maggiori autori sperimentali del panorama internazionale, un coraggioso artista esiliato dalla sua terra per le tematiche trattate nei suoi lavori. Siamo onorati di avere Julio Bressane quale presidente di giuria della sezione lungometraggi del concorso "Laceno d'oro".

Dai mitici anni ‘60 brasiliani, tra le onde del cinema novo e marginal, emerge il genio creativo di Julio Bressane, sperimentatore instancabile e inclassificabile, oltre i limiti delle etichette e delle scuole. Lo sguardo di Bressane attraversa oggi più che mai le immagini con una libertà inventiva senza freni. Il suo è un cinema carnale e colto, sensuale e irriverente, lucido e anarchico.  Siamo onorati di averlo quale presidente di giuria della sezione lungometraggi del concorso “Laceno d’oro”.
Il regista brasiliano presenterà anche, nel corso del festival, due suoi lavori in anteprima nazionale: “Beduino”, un saggio sull’amore tra assenza di parola e costante ricerca del desiderio, e “Sedução da Carne”, tra disperazione e fantasia, storia di una scrittrice che conversa con il suo pappagallo. Terrà anche un’irripetibile masterclass aperta al pubblico.
L’appuntamento è fissato per il 6 dicembre alle 20.15 presso il Cinema Partenio dI Avellino per le proiezioni; mentre la masterclass si terrà il 7 dicembre alle ore 17.00 presso il Godot Art Bistrot di via Mazas (AV).

SHARE ON

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on pinterest
Share on telegram
Share on email

cerca